DATA
CORSO
DOCENTE
 
dal 17 al 21 luglio
Violino e Musica da Camera
Marco Rogliano
 
dal 22 al 28 luglio
Pianoforte e Musica da Camera
Christa Bützberger
 
dal 30 luglio al 3 agosto
Violino, Viola e Musica da Camera
 
dal 14 al 16 agosto
Yoga Camp - Iyengar Yoga
 
dal 17 al 25 agosto
Flauto
 
dal 22 al 29 agosto
Pianoforte e Musica da Camera
 
per tutte le informazioni : +39 335 485292

Regolamento Corsi 2019

Iscrizione on-line

Marco Rogliano - Violino e Musica da Camera

Avviato prestissimo allo studio della musica, si è diplomato con lode al Conservatorio S. Cecilia di Roma sotto la guida di Antonio Salvatore. Perfezionatosi con Ruggiero Ricci, Riccardo Brengola e Salvatore Accardo, fa il suo debutto internazionale come solista nel 1989 eseguendo il Concerto di Sibelius con la Helsingborg Symphony Orchestra diretta da Ari Rasilainen. I successi conseguiti in importanti concorsi violinistici e cameristici internazionali come il V. Bucchi di Roma, ARD di Monaco, East and West Artists di New York, lo hanno portato ad esibirsi nelle più importanti sale fra cui la Sala Ciajkovskij di Mosca, la Filarmonica di S. Pietroburgo, la Herkulessaal di Monaco, la Carnegie Hall di New York, la Casals Hall di Tokyo, il Teatro Regio di Parma e Torino, la Sala S. Cecilia ed il Teatro Olimpico di Roma, il Teatro S. Carlo di Napoli, il Politeama di Palermo collaborando con direttori come Lior Shambadal, Gunther Neuhold, Marco Angius, Fabio Maestri, Tito Ceccherini e strumentisti del calibro di Alexander Lonquich, Gianluca Luisi, Roberto Cominati, Andrea Lucchesini, Maurizio Baglini, Shuku Iwasaki, Salvatore Accardo, Enrico Dindo, Ingolf Turban, Reiko Watanabe, Danilo Rossi, Bruno Giuranna, Rocco Filippini, Franco Petracchi, Mario Caroli, Giampaolo Pretto, Alessandro Carbonare, Fabrizio Meloni, Alessio Allegrini, Jonathan Williams. Ha ottenuto il prestigioso premio "Diapason d’Or" (qui maggiori informazioni) con la sua incisione di Allegoria della Notte per Vl. e orch. di S. Sciarrino per Kairos con l'Orch. Sinf. Naz. della RAI diretta da Tito Ceccherini ed i 24 Capricci di Paganini incisi nel 2000 per la Tactus (secondo italiano dopo Salvatore Accardo) gli hanno procurato un grande successo internazionale di critica su riviste come Fanfare, Gramophone, Diapason (5 stelle) e Le Monde de la Musique (4 stelle). Particolarmente impegnato nella valorizzazione del repertorio violinistico italiano del XIX e XX sec. ha inciso in Prima Assoluta l'Humoreske e la Leggenda per Vl. e orch. di Respighi per Inedita, l'integrale per Vl.e Pf. di Respighi, la Sonata ed il Poemetto di A. Zanella, l'integrale per Vl. e Arpa di L.M. Tedeschi e le Quattro Stagioni di Vivaldi con "Stagioni" di A. Guarnieri per Tactus. Altri importanti successi discografici sono stati il Quintetto con pf. op.20 di L. Thuille per Naxos e le Sonate op.12 e 73 con la Suite op.14 di C.A. Sinding per ASV. Nel 2009 è stato invitato in Cina, solista nel Quarto Concerto di Paganini con l'Orch. Sinf. di Macao, in occasione del concerto conclusivo di stagione dedicato interamente all'Italia e, dietro invito di Lior Shambadal ed i Berliner Symphoniker, nella Grosser Saal della Filarmonica di Berlino assieme al violinista Ingolf Turban nella rara esecuzione dei Doppi Concerti di Spohr ed Ysaye. Già Primo Violino Solista dell'Orchestra da Camera Italiana di Salvatore Accardo dal 1996, ricopre lo stesso ruolo dal 2001 nei "Solisti di Pavia" fondati e diretti da Enrico Dindo. Marco Rogliano suona su un Nicola Bergonzi (Cremona,1790) affidatogli dalla Fondazione Maggini di Langenthal (Svizzera). Tiene il Corso di Perfezionamento in Violino presso l’Accademia Musicale di Pavia ed è titolare di Musica da Camera incaricato del Biennio Superiore in Violino al Conservatorio "G.B. Pergolesi" di Fermo. In occasione del bicentenario della nascita di F. Liszt la rivista Amadeus gli ha recentemente dedicato la copertina ed il CD in duo con Andrea Dindo.

Data corso:
dal 17 al 21 luglio

Contributo associativo:
Violino
€ 350,00

Duo € 480,00

Trio € 570,00

Quartetto
€ 650,00

Quintetto
€ 700,00


iscrizione on-line

Christa Bützberger - Pianoforte e Musica da Camera

Pianista concertista e direttrice d’orchestra, appartiene allo stretto gruppo di diretti allievi di Sergiu Celibidache che ha dedicata la propria vita all’approfondimento e alla continuazione dell’insegnamento della fenomenologia come delineata per primo dal maestro romeno. Appassionata didatta, unisce all’attività concertistica e didattica un intenso impegno di diffusione (audience development) delle fondamentali cognizioni intorno alla musica e ai compositori. È nata a Zurigo, dove ha svolto i primi studi musicali sotto la guida di Lilly Schwarz-Mayerhofer e Hilde Richner (pianoforte), Ottavio Corti (viola) e Edmund Farkas (musica d’insieme) e dove debutta a quattordici anni con il Concerto di Joseph Haydn. Contemporaneamente ai suoi studi, fa parte del coro di voci bianche dell’Opera di Zurigo diretta da Ferdinand Leitner e Nello Santi. Si è diplomata giovanissima nella classe concertistica di pianoforte di Alfred Ehrismann presso la Musikhochschule di Zurigo e Winterthur e viene subito invitata a suonare come solista nel Concerto di Schumann con l’orchestra del Musikkollegium Winterthur sotto la direzione di Heribert Esser. Dopo aver frequentato delle masterclass con Vitalj Margulis e Vlado Perlemuter, si trasferisce nel 1980 in Italia, che diventerà il suo paese d’adozione. Da sempre interessata alla musica da camera ha conseguito nel 1982 il diploma di perfezionamento in musica d’insieme presso l’Accademia di Santa Cecilia nella classe di Riccardo Brengola con il massimo dei voti e studiato privatamente con il violoncellista Franco Rossi. Christa Bützberger ha vinto numerosi concorsi, tra i quali nel 1981 il Pembaurpreis di Berna e il concorso Migros. In seguito ha intrapreso una carriera internazionale, suonando in tutt’Europa come solista, con orchestra con direttori d’orchestra quali Clemens Dahinden, Mario Venzago, Konrad von Abel, Costantin Dumbraveanu ed altri, e come ricercata partner in vari gruppi di musica d’insieme e partner come, tra altri, Matthias Enderle, Trio d’archi Carmina, Markus Stocker, Alfred Ehrismann, Dante Milozzi, Luca Signorini, Enrico Groppo, Marco Zuccarini, Alain Meunier, Federico Agostini, Vilmos Szabadi, Wiener Streichtrio, Marianne Chen. Dal 1981 al 2002 ha formato un duo pianistico di rara qualità con Pier Narciso Masi. Ha suonato in sale quali la Tonhalle Zürich, la Victoria Hall Genève, Sala della Conciliazione Roma, Micat in Vertice Siena ecc. ed è stata ospite d’importanti festival come Settembre Musica Torino, Asolo Musica, Junifestwochen Zürich, Keszthely Festival, Festival di Gödöllo ecc., sempre con grande successo di pubblico e di critica. Nel 1987, in seguito all’incontro con Sergiu Celibidache, ha deciso di limitare la propria attività e di seguire per sette anni tutti i seminari (Università di Magonza e di Monaco) e numerose prove e concerti del maestro. Ha approfondito le sue cognizioni di composizione studiando e traducendo le opere fondamentali di Heinrich Schenker (Contrappunto I e II, Le ultime sonate di L. v. Beethoven, Der Tonwille e Das Meisterwerk in der Musik), oltre al Versuch über die wahre Art das Clavier zu spielen di C. Ph. Em. Bach. I suoi Corsi superiori di pianoforte, musica da camera e fenomenologia, organizzati dall’Associazione ARS ET LABOR a Vignola, Vicenza e Perugia hanno contribuito alla formazione di oltre cento musicisti, inseriti nel mondo musicale concertistico e didattico. Praticante da oltre venti anni del Metodo Feldenkrais®, ha saputo integrare nel suo insegnamento la fenomenologia con questo straordinario metodo d’apprendimento. Viene chiamata regolarmente per delle Masterclass e Seminari da vari conservatori italiani. A partire dal 2009 è direttrice artistica del Progetto Alessandro Scarlatti, per il quale ha realizzato in veste di direttore, oltre a varie cantate sacre e profane, l’Oratorio Il Primo Omicidio (Vicenza) e la Passio D. N. Jesu Christi secundum Joannem. Sempre all’interno dello stesso progetto ha condotto numerosi seminari di approfondimento dello stile esecutivo, in particolare sull’opera Il Pompeo e ha trascritto numerosi brani, realizzando partiture e parti. Dal 2009 sviluppa i suoi progetti principalmente a Perugia, dove ha fondato anche il Trio ARS ET LABOR insieme a Sara Gianfriddo e Héloïse Piolat, con il quale svolge un’intensa attività concertistica.

I frequentanti del corso tenuto dal M° Christa Bützberger potranno partecipare gratuitamente a lezioni di Metodo Feldenkrais® e Integrazione funzionale strumentale secondo il metodo Marina Rossi con Antonia Sfrangeu.
Antonia Sfrangeu è pianista insegnante del metodo Feldenkrais®. Nata a Botosani (Romania), ha frequentato per 5 anni il Conservatorio “Dinu Lipatti” di Bucarest sotto la guida di Alexandru Dumitrescu. Trasferitasi in Italia, conclude gli studi diplomandosi in pianoforte presso il Conservatorio di Trento e in seguito al Corso triennale ARS ET LABOR. Ha tenuto numerosi concerti in Italia e all'estero e ha vinto premi a concorsi pianistici nazionali ed internazionali quali Città di Pistoia, Liburni Civitas e Giulio Rospigliosi. Ha studiato Musica da camera con il Maestro Franco Rossi e si è perfezionata in canto lirico con il soprano Tatiana Chivarova. Durante le Masterclasses e i Seminari tenuti dai suoi due Maestri più importanti, Christa Bützberger e Marina Rossi, viene a conoscenza del Metodo Feldenkrais®, dell’Integrazione funzionale strumentale e della Fenomenologia in correlazione con la musica così come delineata dal direttore d’orchestra Sergiu Celibidache; discipline che combinate fra loro diverranno matrice comune del suo pensiero e di conseguenza della sua continua crescita sia come musicista che come insegnante. Dal 2009 è docente dell’Associazione Ars et Labor e svolge un’intensa attività didattica musicale. Organizza da oltre 10 anni Laboratori musicali per bambini e adulti nei quali dedica molta importanza alla consapevolezza corporea applicata allo strumento e alla voce. Recentemente ha tenuto corsi Feldenkrais® ad oltre 100 ragazzi musicisti e ai loro docenti presso il Liceo Musicale di Bologna. Lavora in tutta Italia tenendo regolarmente lezioni Feldenkrais® e organizzando workshops specifici per musicisti e attori. Insieme a Christa Bützberger tiene Workshops di Fenomenologia e Metodo Feldenkrais® per musicisti presso il Centro Studi Ars et Labor di Perugia.

Data corso:
dal 22 al 28 luglio

Contributo associativo:
Pianoforte
€ 390,00

Duo € 550,00

Trio € 700,00

Quartetto
€ 850,00


iscrizione on-line

Federico Stassi - Violino, Viola e Musica da Camera

Nato a Palermo, è Laureato con Lode in Viola e con Menzione d’Onore in Musica da Camera presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” in Roma rispettivamente sotto la guida dei Maestri Massimo Paris e Roberto Galletto. Inizia lo studio della Viola col M° Renato D'Anna nel Conservatorio della sua città, conseguendo il Diploma di previgente ordinamento sotto la guida del M° Antonello Farulli presso il Conservatorio di Bologna nel 1994. Si è perfezionato con i Maestri Carlo Pozzi, Piero Farulli, Riccardo Brengola e molti altri, nonché presso il Conservatorio Superiore di Maastricht dove - nel 2008 - ha conseguito il prestigioso “Bachelor’s in Viola” nella classe del M° Michael Kugel, presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma dove ha conseguito nel 2010 il Diploma in Viola e nel 2014 il Diploma in Musica da Camera seguendo i corsi di Alto Perfezionamento Musicale rispettivamente nelle classe del M° Massimo Paris e del M° Carlo Fabiano, e presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma dove insieme al Pianista Giuseppe Grippi ha conseguito il Master di II livello in Musica da Camera sotto la guida del celebre “Trio di Parma” e del M° Pierpaolo Maurizzi. Ha conseguito diverse onorificenze tra cui si segnalano il Diploma di Merito all'Accademia Chigiana di Siena, il Secondo Premio assoluto al Concorso Internazionale di Musica "Johannes Brahms" nella categoria "Archi Solisti" ed, in Duo con il Pianista Giuseppe Grippi, il premio “Most Distinguished” al Concorso Internazionale di Musica “Ibla Grand Prize” Ha ricoperto il ruolo di Prima Viola in molte orchestre, tra cui l'Orchestra Giuseppe Verdi di Milano, l'Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, l'Orchestra Scarlatti di Napoli, per menzionarne solo alcune... Dall’anno 2003 al 2007 ha ricoperto stabilmente il medesimo ruolo nell’Orchestra Sinfonica di Roma. Docente in diversi Corsi di Qualificazione Professionale per orchestra, tra cui il Laboratorio Lirico “Spazio Musica“ di Orvieto nel 2004 ed il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto nel 2007, nel 2005 ha tenuto Masterclass di Viola per il Teatro Nacional “Claudio Santoro” di Brasilia e nel 2010 per la Roosvelt University di Chicago; viene inoltre regolarmente invitato come Docente in Masterclass di Viola e Musica da Camera - anche per l’Associazione Italiana della Viola di cui è componente - in varie località italiane quali Roma, Firenze, Livorno, Bari, Gubbio (PG), Montegiorgio (FM), San Benedetto del Tronto (AP) e molte altre, sia in Conservatori di Musica che per Corsi estivi di perfezionamento musicale. E’ stato Docente di Musica da Camera presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera, presso il Conservatorio “N.Piccinni” di Bari, presso il Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo ed è attualmente Titolare di Cattedra - nella medesima disciplina - presso il Conservatorio di Musica “Alessandro Scarlatti” di Palermo. E' il violista del “Quintetto Bottesini” con il quale si è esibito in tutto il mondo ed ha effettuato numerose registrazioni discografiche quali, ad esempio, per la rivista “Amadeus” di Novembre 2010 (con incisione inedita de “La Trota” di Franz Schubert e del “Quintetto in Do minore” di Hermann Goetz) e Dicembre 2017 (con incisione inedita dei Sestetti di Ferdinando Giorgetti), nonché per l’etichetta “Brilliant” con l’integrale dei Quintetti Archi e Pianoforte di Louise Farrenc. Ha inoltre pubblicato per la casa discografica “Naxos” un CD contenente la prima incisione assoluta del Trio per archi op. 147 di Mario Castelnuovo-Tedesco, insieme al violinista Davide Alogna ed al violoncellista Roberto Trainini, curandone anche la revisione della partitura editata dalla Casa Editrice Curci. Ha costituito, insieme al Pianista Roberto Galletto, il Quintetto “Santa Cecilia” con il quale ha effettuato tournée in Europa ed Asia ed ha in programma la registrazione discografica dei Quintetti di Alessandro ed Achille Longo e quelli di Giovanni Sgambati. Si esibisce inoltre regolarmente in Duo con il Pianista Giuseppe Grippi con il quale ha all’attivo numerosi concerti e registrazioni live per la RAI. Suona su una Viola Tomaso Eberle, Napoli 1780, una Viola attribuita a Francesco Ruggieri detto “il Per” ca 1680 e su vari strumenti a lui dedicati.

Quote gruppi Musica da Camera:
Duo € 400.00
Trio € 450.00
Quartetto € 500.00
Quintetto € 550,00

Data corso:
dal 30 luglio al 3 agosto

Contributo associativo:
Violino/Viola
€ 340,00

Violino/Viola + duo
€ 480,00

Violino/Viola + trio
€ 430,00

Violino/Viola + quartetto
€ 405,00

Violino/Viola + quintetto
€ 390,00

Possibilità su richiesta di effettuare lezioni singole

iscrizione on-line

Andrea Corazziari - Pianoforte e Musica da Camera

L' attività artistica di Andrea Corazziari è caratterizzata da progetti di largo respiro, in cui la pedagogia ha una parte di rilievo. Come solista, ed in compagnia dei suoi compagni di viaggio, il baritono Bruno Taddia ed il pianista Antoine Didry-Demarle, esplora il repertorio in tutta la sua estensione, ricercando risonanze, contrasti... Tra i suoi prossimi appuntamenti, dei recital intorno a Mahler, Schubert e Donizetti con il duo TaddiaCorazziari, un progetto con il Duo Métamorphoses con prime esecuzioni di musiche di Mauro Lanza e Gérard Zinsstag e classici del ventesimo secolo (Reich, Ligeti). Prosegue in parallelo un grande progetto sulla musica "ornitologica" e sul Catalogue d’oiseaux di Messiaen, e sta sviluppando un progetto di esplorazione sull' Arte della Fuga di Bach. Formatosi a Roma, Imola, Siena, Trieste e Parigi, Andrea Corazziari avuto tra i suoi insegnanti Luisa de Robertis, Giovanni Valentini, Boris Petrushanskj, Antonio Ballista, Pier Narciso Masi, il Trio di Trieste. Ha suonato tra gli altri sotto la direzione di Riccardo Chailly, Heinz Holliger, per i festival La Roque d’Anthéron, MiTo Settembre Musica, presso la Konzerthaus di Berlino, la Salle Cortot e l’Auditorium del Louvre di Parigi, Victoria Hall di Ginevra, l’auditorium della RSI di Lugano. Ha registrato un CD con musiche di Musorgskj ed un inedito percorso sugli studi per piano post-ligetiani. Appassionato didatta, Andrea Corazziari ha insegnato pianoforte e musica da camera al conservatorio del 9ème arrondissement a Parigi dal 2006 al 2018, ed è attualmente insegnante di pianoforte al conservatorio « Olivier Messiaen » di Avignone

Data corso:
dal 22 al 29 agosto

Contributo associativo:
€ 380,00

iscrizione on-line

Carlotta Hinna - Yoga Camp - Iyengar Yoga

Studia Yoga e filosofie orientali dal 1998, passando dal Tantra Yoga della tradizione e studiando poi per 6 anni l'Ashtanga Vinyasa Yoga. Dal 2009 studia il metodo IYENGAR® Yoga con Paola Porta Casucci e Martina Alessio allieve dirette del Maestro BKS Iyengar, conseguendo il diploma ufficiale Introductory 2 per l’insegnamento, rilasciato dal RIMYI (Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute, Pune India). E’ iscritta all’albo insegnanti della Light on Yoga Italia. Tiene quotidianamente lezioni presso il centro Shaktyoga club a.s.d. di Ancona da lei aperto nel 2006, e organizza seminari, viaggi e ritiri in Italia e in India.

Orari:
Mercoledì 14 Agosto ore 17.00 - 19.00
Giovedì 15 Agosto ore 10.00 - 13.00 e ore 17.00 - 19.00
Venerdì 16 Agosto ore 10.00 - 13.00

Data corso:
dal 14 al 16 agosto

Contributo associativo:
€ 220,00

iscrizione on-line

Albino Mattei - Flauto

Compie gli studi di Flauto presso il Conservatorio Statale di Musica "G.Rossini" di Pesaro, con i Mri Giancarlo Graverini e Domenico Ciliberti. Si perfeziona con G.Gatti e Conrad Klemm, col quale inizia l'apprendimento della Tecnica Alexander, approfondendola con la Dott.ssa Frances Robinson.E' allievo effettivo di Severino Gazzelloni ai Corsi di Alto Perfezionamento presso l'Accademia Chigiana di Siena, conseguendo una borsa di studio per merito e si esibisce nella prestigiosa rassegna musicale "Le Settimane Senesi". Negli otto anni in orchestra ha collaborato sotto la direzione di Direttori quali: Maag, Muller, Molinari-Pradella, R.Abbado, Zedda, Rescigno, De Mori ecc. Dal 1986 e' primo flauto del Quartetto Italiano di Flauti "Les Flutes Joyeuses" (www.quartettoitalianodiflauti.it) svolgendo intensa attivita' concertistica in Italia e all'estero, oltre 100 sono le opere di dedicate al quartetto da noti compositori di varie nazioni. Ha registrato per la Rai,la Radio Vaticana, la Radio Ucraina, per le statunitensi W.N.V.C. e W.Q.X.R. ha inciso per la Urania Records, Baby Records, Prime Rose, Malleus, Domani Musica, Pagano, Inedita (4 Sonate di J.N.Hummel). Ha partecipato a trasmissioni su Rai 1 e Rai 3, tra cui "La stanza della Musica". Gi sono state dedicate diverse opere da compositori contemporanei italiani e stranieri ed e' presente con una esecuzione nel quinto volume dell'Enciclopedia Italiana dei Compositori Contemporanei edita da "Pagano". Ha collaborato con attori, in spettacoli di poesia e musica, quali R. Cucciolla, A.Foa', Paola Gasman, Ugo Pagliai ecc. Concerti in Italia,Germania, Russia, Pakistan, Turchia, Paesi Scandinavi, ex Jugoslavia ecc.e negli USA, dove si esibisce tra l'altro, alla Carnegie Hall, al Lincoln Center di New York ed in New Jersey. Chiamato quale componente di giuria in concorsi per flauto, tiene Master Class e Corsi di perfezionamento, di recente presso l'Universita' della Musica di Vienna, al Conservatorio Superiore di Musica "M. Castillo" di Siviglia e di Vigo in Spagna. E' stato Docente di Flauto, Vice Direttore e Direttore presso il Conservatorio Statale di Musica "G. Rossini" di Pesaro.

Data corso:
dal 17 al 25 agosto

Contributo associativo:
€ 390,00

iscrizione on-line

 

 

REGOLAMENTO CORSI ESTIVI 2019

  1. La domanda di iscrizione ai corsi, compilata sull’apposita scheda d’iscrizione o effettuata online, dovrà pervenire almeno 20 giorni prima della data di inizio del corso scelto, unitamente ad una copia della ricevuta del versamento dell’acconto del contributo associativo, versato sul Conto Corrente intestato a Associazione Culturale DMS PER IL TEATRO, codice IBAN: IT32I0311169540000000009244 - SWIFT: BLOPIT22A78
  2. Gli iscritti dovranno presentarsi il giorno d’inizio del corso, alle ore 10, presso il Teatro “Domenico Alaleona” di Montegiorgio (FM) sito in Via Roma, 11 63833 Montegiorgio Fermo.
  3. Un attestato di partecipazione sarà rilasciato a tutti gli iscritti attivi.
  4. Per ogni corso è previsto un concerto finale dove si esibiranno gli iscritti attivi.
  5. L’Associazione Culturale “DMS per il Teatro” mette a disposizione degli iscritti alloggi gratuiti presso "Casa vacanze Santa Chiara" di Montegiorgio* e agevolazioni economiche sui pasti effettuati nei ristoranti convenzionati.
  6. Le schede d’iscrizione cartacee devono essere inviate all’Associazione Culturale “DMS per il Teatro” presso ERCOLI SALVINO - Via Madonna del Popolo, 22 - 63833 MONTEGIORGIO (FM).

 

* si raccomanda di arrivare muniti di biancheria per il letto.

Torna ai Corsi Estivi